Recensioni no image

Pubblicato il 6 Maggio 2022 | da Valerio Caprara

0

La svolta

La svolta Valerio Caprara
soggetto e sceneggiatura
regia
interpretazioni
emozioni

Sommario: Si ritrovano riuniti in una situazione disperata due ragazzi tra di loro estranei e lontanissimi, Ludovico e Jack: il primo depresso, timido e smidollato e il secondo rapinatore in fuga da un colpo sconsiderato. Barricati in un appartamento della Garbatella daranno luogo, con le ovvie differenze, allo stesso travaso psicologico tramandato dal cult-movie “Il sorpasso”. Il vitalismo disperato di Jack serve, infatti, a liberare dal suo cronico impaccio anche in campo erotico Ludovico, fumettista inespresso che disegna un mondo spericolato perché non gli piace quello vero

2.5


É giusto segnalare l’opera prima di Antonaroli “La svolta”, già presentato fuori concorso al Festival di Torino e ora disponibile in streaming su Netflix. Non esente da difetti, primo fra tutti lo stereotipato contesto malavitoso coatto-romanesco, il film viaggia abbastanza spedito sull’abbrivio di una perspicace intuizione della sceneggiatura (firmata Cimpanelli-Scarfone) e si avvale di un’ottima coppia di protagonisti entrambi già svezzati da alcune serie tv di successo. Si ritrovano, infatti, riuniti in una situazione altamente drammatica due ragazzi tra di loro estranei e lontanissimi, Ludovico (Pacitto) e Jack (Lattanzi), il primo depresso, timido e smidollato e il secondo rapinatore in fuga da un colpo temerario: barricati in un appartamento della Garbatella daranno luogo, con le ovvie differenze, allo stesso travaso psicologico tramandato da “Il sorpasso”. Il vitalismo disperato, da maledetto dei noir francesi alla Malet, Manchette, Izzo, di Jack serve, infatti, a liberare dal suo cronico impaccio anche in campo erotico Ludovico, fumettista inespresso che disegna un mondo spericolato perché non gli piace quello vero; mentre la regia riesce quasi sempre a calibrare con tocchi in chiaroscuro le dosi di suspense, tenerezza e comicità provocate dalla convivenza forzata, senza per questo diluire la bravura e la credibilità dei due -uno dalle espressioni e i comportamenti intorpiditi, l’altro che sembra fuoriuscito da un graphic novel di Zerocalcare- in una banale scimmiottatura diel celebre duetto Trintignant-Gassman. Vengono dunque a proposito i versi “La situazione è losca/spero che andrà tutto ok/ fare la cosa giusta/ a volte non è ciò che vuoi” scanditi dal flow del rapper Carl Brave che apre e chiude il film.

LA SVOLTA

DRAMMATICO, ITALIA 2022  

Un film di Riccardo Antonaroli. Con Brando Pacitto, Andrea Lattanzi, Ludovica Martino, Chabell Sastre, Tullio Sorrentino, Marcello Fonte

 

 

Condividi su
Share




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici