Recensioni

Pubblicato il 11 maggio 2019 | da Valerio Caprara

0

Tutti pazzi a Tel Aviv

Tutti pazzi a Tel Aviv Valerio Caprara
soggetto e sceneggiatura
regia
interpretazioni
emozioni

Sommario:

2.5


Onore al regista palestinese Zoabi che ha il coraggio di guardare al più tragico conflitto della storia recente con uno sguardo non ottenebrato dall’odio: in “Tutti pazzi a Tel Aviv”, infatti, un pugno di personaggi arabi e israeliani si trovano invischiati nello sviluppo della soap ultra kitsch “Tel Aviv brucia” che furoreggia in tv al di qua e al di là dei check-point. Lo stralunato Salam, assunto perché raccomandato dallo zio produttore, è costretto a barcamenarsi tra militaristi e fanatici delle contrapposte comunità cercando di piegare i pacchiani risvolti romantico-spionistici della serie alle pretese di parenti e conoscenti: la commedia, nonostante il modesto glamour degli attori e qualche trascinamento superfluo, tratta un tema esplosivo con garbo lieve, frizzante e sarcastico appena striato da sotterranee malinconie.

 

TUTTI PAZZI A TEL AVIV

COMMEDIA, BELGIO/ISRAELE/FRANCIA 2018

Regia di Sameh Zoabi. Con: Kais Nashif, Lubna Azabal, Maisa Abd Elhadi

 

Condividi su




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici