Recensioni

Pubblicato il 18 maggio 2019 | da Valerio Caprara

0

Quando eravamo fratelli

Quando eravamo fratelli Valerio Caprara
soggetto e sceneggiatura
regia
interpretazioniioni
emozioni

Sommario:

1.5


Ricordando il sottovalutato (anche dal sottoscritto) “Re della terra selvaggia”, non vorremmo fare lo stesso errore con l’affine “Quando eravamo fratelli”, opera prima del trentottenne Zagar tratta dal bestseller Noi, gli animalie girato in 16 mm alla maniera delle docufiction d’autore. La voce narrante, quella del più piccolo di tre fratellini inseparabili nonostante lo sgangherato e burrascoso rapporto tra padre portoricano e madre americana, guida l’immersione della cinepresa “ad altezza di bambino” nel contesto disperato eppure vitalistico del proletariato rurale: ne nasce, così, il tipico approccio tra il poetico e il prosaico ai traumi infantili della scoperta delle leggi insensate con cui gli adulti governano la vita e il mondo.

Tutto molto elegante e avvolgente, però l’esercizio di realismo magico (con echi alla Malick) con tanto d’immagini sgranate e inserti di disegni animati lascia alla fine un sapore fastidioso di compiaciuto manierismo.

QUANDO ERAVAMO FRATELLI

DRAMMATICO, USA 2018

Regia di Jeremiah Zagar. Con: Evan Rosado, Josiah Gabriel, Isaiah Kristian, Sheila Vand

Condividi su




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici