Recensioni

Pubblicato il 25 giugno 2019 | da Valerio Caprara

0

Lucania – Terra sangue e magia

Lucania – Terra sangue e magia Valerio Caprara
soggetto e sceneggiatura
regia
interpretazioniioni
emozioni

Sommario:

2.5


Ancestrale e suggestiva fiaba popolare recitata spesso in dialetto (con ovvio ricorso ai sottotitoli), “Lucania” è il secondo film di finzione dell’esperto documentarista Roccati che ne ribadisce le grandi doti di affabulatore immune dall’edulcorato manierismo di esperimenti affini. L’afflato profondo e non per forza benevolo della terra lucana si materializza, infatti, in una parabola degna di un western autoctono che sottopone un padre autoritario e un figlia muta e selvaggia che parla al vento e riesce a percepire l’anima della madre morta a una terribile prova di resistenza e sopravvivenza.

Il riferimento ai malaffari della criminalità omologhi a quelli pluri-raccontati a proposito della campana “terra dei fuochi” non basterebbe certo a reggere la progressione di tensioni incalzanti, ritualità allucinatorie e fusioni tra spirito e ambiente che, al contrario, s’esaltano in una rilettura tutt’altro che didascalica degli studi del grande antropologo Ernesto De Martino.

LUCANIA – TERRA SANGUE E MAGIA

DRAMMATICO, ITALIA 2019

Regia di Gigi Roccati. Con: Giovanni Capalbo, Angela Fontana, Pippo Delbono, Maia Morgenstern, Chisto Jivkov

Condividi su




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici