Recensioni

Pubblicato il 30 giugno 2017 | da Valerio Caprara

0

Il tuo ultimo sguardo

Il tuo ultimo sguardo Valerio Caprara
soggetto e sceneggiatura
regia
interpretazioni
emozioni

Sommario: Chirurgo modello Gino Strada e avvenente operatrice umanitaria s'innamorano tra una carneficina e l'altra nel corso di una delle tante guerre che insanguinano l'Africa.

0.5


Ahi, Sean Penn… forse non è più il caso di domandarsi perché un mostro di bravura come lui diventi così insulso quando si traveste da artista impegnato. “Il tuo ultimo sguardo”, quinto film firmato come regista, è, infatti, un melò che proprio per carenza di misura e stile traduce in patinata piattezza la romanzata rievocazione della guerra civile in Liberia.

Bardem travestito da Gino Strada fa il chirurgo umanitario (ma anche sciupafemmine) e Theron la direttrice di una ONG: tra una carneficina e l’altra –spiattellate con macabro compiacimento- insceneranno un connubio amoroso terzomondistico-chic non a caso accolto da un oceano di “buuu” alla proiezione dell’anno scorso a Cannes. Di film immolati sulla volontà d’indignarsi per le tragedie che insanguinano l’Africa ce ne sono tanti (per esempio “Blood Diamond” con DiCaprio), ma in questo caso se qualcuno osasse appellarsi al messaggio di denuncia contro il Cattivo Occidente potremmo anche mettere mano alla rivoltella.

IL TUO ULTIMO SGUARDO

Regia: Sean Penn

Con: Javier Bardem, Charlize Theron, Jean Reno

Drammatico. Usa 2016

Condividi su

Tags: , , ,




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici