Recensioni

Pubblicato il 11 maggio 2019 | da Valerio Caprara

0

Il grande spirito

Il grande spirito Valerio Caprara
soggetto e sceneggiatura
regia
interpretazioni
emozioni

Sommario:

1.3


Dispiace ricorrere ai pannicelli caldi, ma è giusto premettere che Rubini è un regista intelligente e Papaleo un attore più profondo di quanto a volte sembri. “Il grande spirito”, però, non regge il peso di un leitmotiv metaforico greve e pretenzioso e spreca l’empatia ingenerata tra i due personaggi di sfigati e nobili perdenti. Il delinquentello Tonino, braccato dalla polizia, s’imbatte, infatti, su un tetto di Taranto sul dropout Renato che ci si è accampato sostenendo d’essere un Sioux sul piede di guerra contro gli yankee: siccome, però, il vero “nemico” che lo ha fatto andare fuori di testa è la controversa megafabbrica dell’Ilva, alla coppia non resta che fare fronte comune contro la sporca società che emargina gli ultimi e per di più li avvelena. Il film è girato accuratamente, peccato che debordi presto in retorica e le visioni del mattocchio rischino a ogni passaggio di trasformarsi in pantomima grottesca.

IL GRANDE SPIRITO

COMMEDIA/DRAMMATICO, ITALIA 2019

Regia di Sergio Rubini. Con: Sergio Rubini, Rocco Papaleo, Bianca Guaccero, Ivana Lotito

Condividi su




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici