Recensioni

Pubblicato il 4 febbraio 2019 | da Valerio Caprara

0

Green Book

Green Book Valerio Caprara
soggetto e sceneggiatura
regia
interpretazioni
emozioni

Sommario:

3


Film solido e tradizionale, “Green Book” ha tutti gli ingredienti per tenere testa nella roulette degli Oscar ai favoriti “Roma”, “Bohemian Rhapsody”” e “Vice”. Il punteggio più alto lo conquista, come spesso succede anche nel declinante cinema americano d’oggi, grazie all’impareggiabile duetto tra i protagonisti, capaci di conferire intense e divertenti sfumature al classico incontro/scontro tra due personaggi in tutto e per tutto opposti. La trama si basa su un vecchio episodio dell’America razzista, per la verità ancora attuale in un paese che ne continua a subire le drammatiche conseguenze, permeato, però, da un senso liberal di ripulsa che non assomiglia allo stile urlato caro, per esempio, all’altro candidato alle statuette Spike Lee: per il regista Farrelly, stavolta separato dal fratello Bobby, lo spunto diventa esemplare non tanto per l’accuratezza –peraltro encomiabile- dei costumi, le scenografie e, in particolare, le poliedriche musiche, quanto per l’acclusa metafora dei più nobili sentimenti umani che dovrebbero essere e purtroppo non sono universali e trasversali.

Basta rilevare, al proposito, che lo spedito e scorrevole racconto si svolge nel corso della tournée intrapresa all’alba degli anni 60 a bordo di un’elegante Cadillac azzurra da un raffinato pianista e jazzista nero e dal suo occasionale e rozzo autista italoamericano negli stati sudisti più discriminatori nei confronti degli afroamericani. Sul filo di situazioni picaresche e tragicomiche si capisce subito che dall’odioso contesto si sprigionerà il calore di un’amicizia in barba ai doppi e tripli pregiudizi (il dandy è gay e il cafone è maschilista), ma il meglio del film sta nel ritmo pressoché sinfonico con cui Ali e Mortensen si palleggiano i rispettivi minishow sull’ordito di dialoghi cronometrici, battute sarcastiche e qualche scaltrita mozione degli affetti.

GREEN BOOK

Commedia/ Drammatico, USA 2018

Regia di Peter Farrelly. Con: Mahershala Ali, Viggo Mortensen, Linda Cardellini, Mike Hatton

Condividi su




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici