Recensioni

Pubblicato il 9 novembre 2019 | da Valerio Caprara

0

Gli uomini d’oro

Gli uomini d’oro Valerio Caprara
soggetto e sceneggiatura
regia
interpretazioni
emozioni

Sommario:

4


Altro che nebbie e labirinti scimmiottati dagli americani, chi chiede al cinema la suspense dei criminali sfigati all’italiana non perda il noir del salernitano Alfieri, sul cui futuro da numero uno siamo disposti a giocarci la qualifica. “Gli uomini d’oro” non solo rappresenta, infatti, un ritorno concreto –cioè non feticistico alla maniera dei cinéfili- alla migliore tradizione del filone gangsteristico nostrano, ma con la concisione e la ruvidezza che distinguevano i classici di Lizzani (“Svegliati e uccidi”) o Di Leo (“La mala ordina”) e che tanto hanno influenzato Tarantino affida una squinternata galleria di personaggi a un terzetto di protagonisti – De Luigi finalmente senza moine comiche, Leo in uscita dai cliché romaneschi e Morelli in un ruolo che arricchisce la naturale vocazione al glamour- che interagiscono con comprimari altrettanto vigorosi in un crescendo più avvincente della cronaca vera da cui è estratto.

GLI UOMINI D’ORO

NOIR, ITALIA 2019

Regia di Vincenzo Alfieri. Con: Fabio De Luigi, Edoardo Leo, Giampaolo Morelli, Gianmarco Tognazzi, Matilde Gioli

 

 

Condividi su




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici