All Movies Magazine

Pubblicato il 25 giugno 2019 | da Giuseppe Cozzolino

0

Speciale Home Video: ANCORA AUGURI PER LA TUA MORTE

ANCORA AUGURI PER LA TUA MORTE

Un ironico e brillante sequel del film horror della Blumhouse

A cura di Andrea Coco

Vivere in un collego universitario può essere una bella esperienza, ma hai i suoi inconvenienti, legati alla privacy. Ne sa qualcosa Ryan Phan (Phi Vu) che è costretto a dormire in automobile, quando il suo compagno di stanza, Carter Davis (Israel Broussard), ha bisogno di un po’ d’intimità.
Ma il duro risveglio sul sedile del veicolo è solo il primo di una serie di strani inconvenienti, come ad esempio, venire ucciso da uno sconosciuto con il volto nascosto da una maschera – questa sì orribile – raffigurante la mascotte del college: il volto di un infante che scoppia di salute.
Ma è solo l’inizio perché Ryan, quando si risveglia per la seconda volta in automobile, capisce che più di c’è qualcosa che non va: tutto si ripete nello stesso identico modo. Decide, quindi, di confessare i suoi timori all’amico Carter, che si è appartato nella loro stanza con la fidanzata Tree Gelbman (Jessica Rothe), il quale non è solo infastidito dalla sua improvvisa incursione ma non lo prende affatto sul serio.
Chi invece gli crede è Tree, la quale avendo già vissuto una simile esperienza, capisce cosa sta passando e decide di aiutarlo ad uscire dal loop temporale dove è rimasto imprigionato. La causa scatenante di un tale cortocircuito è una macchina, realizzata da Ryan e altrI due aspiranti scienziati. La cosa più semplice sarebbe accendere di nuovo l’apparecchio sperimentale, interrompendo in questo modo il loop, peccato che, invece, il risultato sarà un altro: Tree si risveglierà nel letto di Carter il giorno del suo compleanno, consapevole ora che la vittima del serial killer con la maschera da bambino sarà proprio lei. Se non scopre chi è, sarà nuovamente destinata a ripetere più volte quell’orribile giorno.
Distribuito in formato DVD, BLU-RAY e Digital da Universal Pictures Home Entertainment Italia, “Ancora auguri per la tua morte” è un riuscito sequel più divertente, ironico e articolato a livello narrativo dell’opera precedente. Come nel precedente film, la protagonista principale, Jessica Rothe dimostra di saper interpretare più ruoli e fra loro contrastanti: quello della studentessa pazza e frivola e quello della ragazza lucida e determinata a fermare l’assassino pur di trovare una soluzione a un incubo senza fine.
Rispetto all’altro film, “Nuovi auguri per la tua morte” è una storia meno violenta, più romantica, ricca di rimandi ad altre opere cinematografiche (locandine, battute) ma non per questo priva di colpi di scena che rendono la conclusione della storia tutt’altro che scontata, coniugando il genere Slasher con la Fantascienza e il Thriller.
La protagonista, infatti, si risveglia sì nel letto di Carter il giorno del suo compleanno, ma il ragazzo non è il suo fidanzato, sta invece con la sua amica/nemica Danielle Bouseman (Rachel Matthews) e non è questa l’unica differenza: la madre che nel primo film era morta, ora, invece, è viva e vegeta e presente al suo compleanno. Tree si trova così di fronte a un dilemma: tornare nella sua originale dimensione con il suo fidanzato oppure restare nell’attuale, dove avrebbe con sé entrambi i genitori?
Un titolo ideale da vedere e rivedere durante la stagione estiva.

ANCORA AUGURI PER LA TUA MORTE
(Titolo originale: Happy Death Day 2U)
Regia: Christopher Landon
Con Jessica Rothe, Israel Broussard, Phi Vu e Rachel Matthews
Thriller, Horror, fantascienza. Stati Uniti d’America, 2019
Casa di produzione: Blumhouse Productions
Distribuzione (Italia): Universal Pictures

Condividi su




Torna su ↑
  • Old Movies Project

    Old Movies Project
  • Film Commission

    Film Commission
  • Archivi

  • Facebook

  • Ultimi Video – Five – Fanpage

  • Ultimi Tweet

  • Link amici